1 e 2 marzo 2019 – CONCORSO FOTOGRAFICO “Così come sei!”

Comunicato stampa conclusivo – 2018
30 luglio 2018

PROGETTO CONCORSO FOTOGRAFICO “Così come sei!”

PROGETTO CONCORSO FOTOGRAFICO Così come sei

“Le fotografie possono raggiungere l’eternità attraverso il momento”.

Henri Cartier-Bresson

La scelta d’istituire un concorso fotografico nasce dall’idea di poter immortalare un’emozione, un momento attraverso un immagine secondo il proprio sentire.

Il concorso è rivolto a tre diverse categorie: autori (neofiti e/o professionisti), persone affette da disabilità fisica e/o psichica, istituti scolastici (classi o gruppi). La decisione di  far partecipare al concorso categorie così vaste ed etereogenee è data dalla volontà di creare un interscambio e incontro di punti di vista riguardo una singola tematica; poichè la fotografia ci permette di osservare le differenti realtà attraverso gli occhi di chi scatta.

Il titolo del concorso , “Così come sei!”, è l’emblema della nostra idea di disabilità,  secondo la convinzione che ognuno di noi risulta essere inabile in qualcosa, poichè tutti abbiamo delle difficoltà e paure che ci impongono dei limiti che ci permetteno comunque di sperimentarci nel mondo.

“Spesso una maschera ci dice più di un volto”
Oscar Wilde

Il tema di quest anno è  le maschere, inteso nell’accezione più ampia del termine.  Si può intraprendere un percorso introspettivo, basandosi sul binomio maschera e identità che può simboleggiare le proprie paure,  i propri sogni o qualsiasi cosa si voglia esprimere attraverso di essa. Oppure può essere uno strumento ludico, che rappresenti un momento di divertimento  e spensieratezza, come avviene nel periodo di Carnevale, mostrando personaggi bizzarri e fuori dal comune.

Tutti i partecipanti possono trovare la propria chiave di lettura in questo tema, apportando così il proprio contributo artistico.

Le foto concorrenti al concorso verranno esposte in una mostra nel Paese di Paliano presso la sala comunale Ex Cinema Esperia.

Gli obiettivi prefissati per l’evento sono:

•                     l’inclusione sociale sul territorio di soggetti con disabilità;

•                     creare un rete tra le varie strutture/associazioni partecipanti;

•                     ridurre la stigmatizzazione;

•                     incentivare alternative forme di linguaggio che permettano di esprimersi liberamente anche su tematiche complesse;

 

Per infromazioni sull’iscrizione al corso, clicca qui.

 
CONTATTI